I-S-P.org

International Society of Psychology

Message
  • "Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per inviare informazioni in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca sui link sottostanti.

    Leggi l'informativa completa

    Leggi la Direttiva Europea

 

Certificato dello Psicologo nell'Ambito delle Cure Primarie

 



Coerentemente con l'obiettivo della ISP di promuovere la diffusione e l'introduzione nel Sistema Sanitario Nazionale (SNN) della figura dello Psicologo delle Cure Primarie (alias "Psicologo di Base") in Italia, la ISP ha deciso di introdurre un nuovo strumento volto a documentare in modo rigoroso, attendibile e verificabile l'attività effettivamente svolta dagli Psicologi del PNSP nell'ambito specifico delle cure primarie.


Tale strumento consiste nel Certificato dello Psicologo nell'Ambito delle Cure Primarie che sarà basato rigorosamente su una documentazione dettagliata e trasparente (controllata dalla ISP) che attesti in modo veritiero e verificabile l'esperienza sul campo effettivamente acquisita dalle Psicologhe e Psicologi del PNSP nel corso della cooperazione con i MMG che hanno aderito di buon grado all'iniziativa.


Il Certificato dello Psicologo nell'ambito delle Cure Primarie è uno strumento aggiuntivo che potrà avvantaggiare e risultare utile agli Psicologi del PNSP nel momento in cui, in un futuro che ci auguriamo non sia troppo lontano, lo Psicologo delle Cure Primarie sarà introdotto come figura professionale stabile nel SSN secondo criteri selettivi che tengano in giusta considerazione l'esperienza condotta e documentata dei professionisti che hanno già svolto l'attività di psicologo presso i MMG, così come previsto dalla Legge sull'Istituzione dello Psicologo delle Cure Primarie che la ISP sottoporrà a una Petizione Nazionale e proporrà ai Parlamentari Italiani che mostreranno il serio interesse a far loro questa nostra importante battaglia.


L'introduzione del Primary Care Psychologist sarà anche sottoposta alla valutazione della Commissione Europea competente alla quale sarà presentata anche un'adeguata documentazione scientifica di supporto volta a motivare con dati sperimentali concreti la necessità di introdurre tale figura e a informare i legislatori circa gli effettivi vantaggi in termini di salute ed economici che l'introduzione di tale figura ha comportato laddove sperimentata.

 



Regolamento sulle modalità di ottenimento
del
Certificato dello Psicologo nell'ambito delle Cure Primarie (CPCP)



Il rilascio del Certificato dello Psicologo nell'Ambito delle Cure Primarie è subordinato al rispetto delle seguenti condizioni:

 


1 - Aver inviato tramite email alla ISP la seguente documentazione:


a) Modulo/i delle Presenze

b) Modulo/i del Consenso Informato PNSP

c) Modulo/i Paziente


E' indispensabile utilizzare i Moduli su elencati così come forniti dalla ISP nella cartella del Materiale PNSP e adeguatamente compilati. Puoi scaricare la versione aggiornata del Materiale PNSP cliccando qui (login richiesto).

 


2 - Devono essere passati minimo 2 anni dalla data d'inizio documentato della prima cooperazione con uno o più MMG.

 


3 - Nel corso del progetto lo psicologo dovrà aver svolto un minimo di 300 ore di Servizio di Psicologia a Libero Accesso presso lo Studio di uno o più MMG. Tale attività dovrà essere documentata attraverso i Moduli delle Presenze opportunamente compilati e firmati dallo Psicologo e dal MMG cooperante, già distribuiti e inclusi nel Materiale PNSP.


L'ammontare minimo di 300 ore corrisponde ad un impegno medio nel Servizio di Psicologia a Libero Accesso (SPLA) di circa 2 ore a settimana, per 10 mesi all'anno, per 3 anni.


Non vi sono vincoli sulla distribuzione nel corso del Progetto delle 300 ore di SPLA da accumulare. E' ad esclusivo vantaggio del Professionista del PNSP accumulare più del limite minimo di 300 ore. Non vi è un limite massimo di ore cumulabili nel SPLA; in tutti i casi il numero di ore accumulate sarà riportato nel Certificato.

 


4 - Se nell'arco dei primi 2 anni di cooperazione lo Psicologo non riuscirà a raggiungere le 300 ore di SPLA, il certificato potrà comunque essere ottenuto al raggiungimento della 300a ora di SPLA documentato, tenendo conto dei limiti temporali imposti dal completamento del Corso gratuito Avanzato sulla Psicologia delle Cure Primarie in itinere.

 


5 - Sarà obbligatorio aver terminato il Corso Avanzato sulla Psicologia delle Cure Primarie (ed aver ottenuto il relativo certificato), attualmente fornito gratuitamente sotto forma di "approfondimenti" periodici (singole lezioni) centrate su argomenti specifici (es. pazienti diabetici, ipertesi, ecc.).

 


6 - Sarà necessario aver partecipato alle Raccolte Dati ai fini del Monitoraggio del PNSP e della Ricerca sugli Effetti della Cooperazione tra i MMG e gli Psicologi in Italia nell'ambito specifico delle Cure Primarie.



In sintesi il CPCP certificherà che il/la Professionista del PNSP:


  1. Ha svolto il SPLA presso uno o più MMG per l'ammontare delle ore documentate (tramite il Modulo delle Presenze) nel periodo di riferimento
  2. Ha seguito il Corso di Base sulla Psicologia delle Cure Primarie
  3. Ha seguito il Corso Avanzato sulla Psicologia delle Cure Primarie
  4. E' Collaboratore di Ricerca per lo studio sugli Effetti della Cooperazione tra Psicologi ed MMG in Italia nell'ambito delle Cure Primarie


Il CPCP non costituisce un titolo professionale. Lo Psicologo delle Cure Primarie è a tutt'oggi una figura professionale emergente e, per quanto riguarda la ISP, a carattere sperimentale.

 

Il presente regolamento è da considerarsi come in fase di perfezionamento ed è quindi passibile di modifiche successive senza alcun preavviso. E' compito del Professionista tenersi costantemente aggiornato consultando periodicamente il sito web della ISP: www.i-s-p.org

 

 


 
unregistered template Template by Ahadesign Visit the Ahadesign-Forum